Ex-libris

ex-libris (logo)

Proponiamo questa prima cernita di testi estratti dagli scaffali della biblioteca, come per disporli bene in vista su un tavolo all'attenzione dei lettori. Saggi, scritti didattici, récits, poco importa: qualcosa di nuovo (o di antico) possono certamente in-segnarci.

Cominciamo con due scritti brevissimi che ci danno la misura di un atto analitico ormai lontanissimo da quello attuale: 

Né garantita né rispettabile, di Wladimir Granoff, che potremmo anche intitolare (in tema): L'analista sputtanato.

Colui che la sostiene è analista, di Serge Leclaire 

Sigmund Freud, La questione dell'analisi laica [1926]
Conversazioni con un imparziale

La questione dell'analisi laica [copertina]

Traduzione e commento di Antonello Sciacchitano e Davide Radice

Finalmente disponibile la traduzione che ci restituisce, oltre al vero titolo dell'opera di Freud [che non ha mai scritto "Il problema dell'analisi condotta da non medici", per non parlare del fatto che tale problema riguarda proprio l'analisi condotta da medici] lo stile "carsico", non edulcorato, della scrittura di Freud.

PDF [Kb 491]

Jean Carbonnier, date lilia

Jean Carbonnier, Date lilia [copertina]

SECONDA EDIZIONE RIVEDUTA E CORRETTA DA FRANCESCO SAVERIO NISIO

«Ci sembra che il non-diritto sia ora oggettivamente dato dalla società, ora soggettivamente scelto dall’individuo». 

«Il non-diritto possiede […] una negatività caratteristica» .

«L’uomo potrebbe benissimo perfino non avere bisogno del diritto» .

Limitiamoci a introdurre la nozione di non-diritto, centro della battaglia di Jean Carbonnier contro il diritto dogmatico e il suo ideale di “pangiurismo”, lasciando che sia il lettore – spero stupefatto – a cominciare a scoprirla, in sé stesso innanzitutto, e a desiderarla, proprio con questo saggio pieno di grazia, umorismo, lirismo e femminilità, che nomina i lilia suoi impalpabili ambasciatori. Spargiamoli dunque a piene mani, quando è possibile, al posto delle norme. Lo stesso diritto ce ne sarà grato. PDF [329 Kb]

Gabriella Ripa di Meana, La morale dell'altro. Scritti sull'inconscio dal Decalogo di Kieslowski

Ripa di Meana, La morale dell'altro [copertina]

Dieci storie esemplari diventano occasione per un viaggio nell’anima


L'analisi appassionata di un'umanità appassionata in via d'estinzione.

PDF

Marguerite Duras, Distruggere lei dice

Duras, Distruggere lei dice [copertina]

Poi la musica ricomincia ancora, più forte. Dura più a lungo. Ma s’interrompe ancora.
—Eppure viene dalla foresta, dice Stein. Che pena. Che immensa pena. Com’è difficile.
—Deve attraversare, attraversare.
—Sì. Tutto.
La musica ricomincia. Questa volta con un’ampiezza sovrana.
Si interrompe ancora.
—Ce la farà, attraverserà la foresta, dice Stein, viene.
Parlano fra la musica e la musica, delicatamente, per non svegliare Alissa.
—Deve fracassare gli alberi, abbattere i muri, mormora Stein. Ma eccola.
—Non c’è più niente da temere, dice Max Thor, eccola in effetti.
Eccola in effetti, che fracassa gli alberi, abbatte i muri.
Si sono chinati su Alissa.
Nel suo sonno, Alissa distende la sua bocca di bambino in un riso assoluto.
Ridono di vederla ridere.
—È la musica sul nome di Stein, dice.

PDF

Sigmund Freud, Sul transfert

Sono qui raccolti in un unico testo quasi tutti gli scritti di Freud sul transfert (Übertragung).

PDF

Moustapha Safouan, L'amore come pulsione di morte

“L’amour comme pulsion de mort” costituisce il capitolo V, pp. 66 – 93, del libro di Moustapha Safouan L’échec du principe du plaisir, Éditions du Seuil, collection Le champ freudien, già diretta da Jacques Lacan, Parigi 1979. Secondo alcuni analisti (francesi) questo saggio, ormai introvabile, è "insuperabile".

PDF

Lucien Isräel, Sessualità e isteria maschile

Traduzione di “Séxualité et hystérie masculine”, un capitolo fondamentale del libro di Lucien Isräel, L’hystérique, le sexe et le médecin (“L’isterica, il sesso e il medico”), Masson, Parigi 1976, pp. 115-123.

PDF

Jacques Lacan, Seminario su "L'uomo dei lupi" (1952)

Il primo seminario tenuto da Lacan, il cosiddetto "seminario zero".

PDF

Jacques Lacan, Il posto della psicanalisi nella medicina

Traduzione di "La place de la psychanalyse dans la médicine", Conferenza e dibattito del Collège de
Médecine, Cahiers du Collège de Médecine 1966, pp. 761-774 e Le Bloc-Notes de la psychanalyse, n°
7, Georg éditeur, pp. 9-40.
Letto durante l'"emergenza sanitaria" acquista un tono profetico.

PDF

Serge Leclaire, L'inconscio: un'altra logica

Per comprendere la differenza tra discorso medico e discorso psicanalitico (e proprio là dove sono profondamente intracciati), proporremo sicuramente di partire da questo straordinario "caso" del grande Serge Leclaire.

PDF

Sadi Marhaba Riflessioni di un non-psicoterapeuta sulla psicoterapia

Preceduto da Brevi riflessioni di oggi su riflessioni di 25 anni fa

La prima, e tuttora la più lucida e onesta indagine epistemologica (datata 1988 ma iniziata nel 1983) sulla fraudolenza di qualsiasi criterio unificatore delle centinaia di psicoterapie nell'entità inesistente "Psicoterapia" e conseguentemente sulle origini torbide della sua "regolamentazione" (1989).

PDF

Gabriella Ripa di Meana, Il sintomo come legame sociale

"Al soggetto non è dato collocarsi nel legame sociale altrimenti se non per la via del sintomo”.

PDF

Hermann Lang, La nozione di "padre" in Sigmund Freud

Se non si sa nulla della nozione di "padre" in Freud, cominciare da questo saggio.

PDF

Joël Dor, Il padre e la sua funzione in psicoanalisi

E proseguire con questa magnifica sintesi che sfocia nella revisione lacaniana della nozione di padre freudiana.

PDF

Joël Dor, La metafora paterna, il Nome-del-Padre, La forclusione del Nome-del-Padre

In qualche modo, è la ripresa del saggio precedente che si addentra negli effetti patologici della mancata assunzione del Nome-del-Padre.

PDF

Sidi Askofaré, Marie-Jean Sauret, La questione del padre: padre e sintomo

Si può terminare qui questa introduzione alla funzione del padre in psicanalisi. Si tratta di un contributo didattico assai importante (anche se scritto in un idioletto fortemente "lacanaiano") che ripercorre la "questione del padre" in Lacan dalle prime alle ultime acquisizioni teoriche e cliniche. Pubblicato su "L’Èvolution psychiatrique", n. 69 (pp. 257-278), nel 2004.


PDF

Joël Dor, Esegesi del "grafo del desiderio" di Lacan

Il famoso "grafo del desiderio" - perno dell'insegnamento di Lacan - smontato e rimontato pezzo per pezzo da un grande esegeta lacaniano.

Dettagli...

Jacques Lacan, Conferenze sull'etica

All'epoca della sua pubblicazione, è stata la prima traduzione italiana.
Un Lacan toccante, "cattolico", dall'enunciazione diretta, controcanto del Lacan cinico e "barocco", in piena opera missionaria di evangelizzazione. In gioco è sempre il padre.
"[...] come può essere che questi uomini [...] si abbandonano gli uni gli altri, in preda alla cattura di quei miraggi a causa dei quali la loro vita, sciupando l'occasione, lascia sfuggire la propria essenza ? a causa dei quali la loro passione è sbeffeggiata ? a causa dei quali il loro essere, nel migliore dei casi, perviene solo a quel poco di realtà che non si afferma se non in quanto è sempre stato deluso? "

PDF

Moustapha Safouan, Il fantasma nella dottrina psicanalitica e la questione della fine dell'analiasi

Lacan si riferiva appunto ai fantasmi ("miraggi"): una delle sue definizioni della fine dell'analisi è appunto "l'oltrepassamento della barriera del fantasma" (essendo fuori questione la sua distruzione). Ecco dunque questo magnifico studio di Safouan.

PDF

Russel Jacoby, L'americanizzazione della psicanalisi

Con l’emigrazione negli Stati Uniti, l’utopia sociale e politica della psicanalisi – questa la tesi dell’autore – soggiace a un’autentica rimozione e apre le porte alla medicalizzazione della disciplina.

PDF

Rarità

Tre traduzioni inedite (almeno al tempo della loro pubblicazione) di tre articoli rari se non introvabili, di'mportanza fondamentale nella storia della psicanalisi:

Sigfried Bernfeld, Sulla formazione psicoanalitica (1952)

Lucia E. Tower, Controtransfert (1956)

Jacques Lacan e Wladimir Granoff, Feticismo: il Simbolico, l'Immaginario, il Reale (1956)